venerdì 25 settembre 2020

“Il volo del Grifone” presentazione a Grosseto

Sabato 26 settembre 2020 alle ore 10,00 alla Libreria Mondadori di Grosseto Alessandro Spalletta incontra il pubblico e firma le copie del suo nuovo libro “Il volo del Grifone”.
Si tratta del terzo e ultimo capitolo della Saga del Grifone - Il romanzo storico del medioevo italiano.
La trilogia è ambientata in Toscana, in particolare tra Grosseto e Siena. Il protagonista è Bino degli Abati del Malia, condottiero e Capitano del Popolo di Grosseto nella prima metà del XIV secolo. Un uomo che ha combattuto per la libertà della sua terra e che è stato capace di imprese impossibili: un vero e proprio William Wallace del medioevo italiano.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

mercoledì 23 settembre 2020

Viaggio nell'Inferno di Dante

Venerdì 25 settembre 2020 dalle ore 20,45 alle 22,30 si terrà "Viaggio nell'Inferno di Dante" Un viaggio serale nell'Inferno di Dante Alighieri, tra palazzi e targhe che parlano di personaggi fiorentini dannati, da Filippo Argenti a Farinata degli Uberti, tra versi danteschi e storia medievale.
Ritrovo: ore 20.45 in piazza Santa Croce davanti alla statua di Dante
Durata: 1 ora e 30''
Contributo: 10 euro, 5 euro per i bambini sotto i 12 anni, gratuito sotto i 5 anni
Guida: Martina Barreca (cell: 3291917132)
REGOLE ANTICOVID:
Obbligo di mascherina
Distanza di almeno 1 metro
Obbligo di guanti o gel igienizzante
Presentarsi con importo preciso: non si fanno resti.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

lunedì 21 settembre 2020

Costruire a Milano, architettura tra IV e XVIII secolo


Martedì 22 settembre 2020
alla Biblioteca Sormani di Milano, per il ciclo di incontri "Libri in Corte", alle ore 18,30 si terrà la presentazione di "Costruire Milano, architettura tra IV e XVIII seocolo" (Il Libraccio, 2019). Sarà presente una delle curatrici del volume, Isabella Balestrieri, docente del Politecnico di Milano. Il libro, bilingue in italiano e cinese, si lega a un'esperienza maturata presso il Politecnico di Milano, in una Scuola di architettura aperta a studenti di tutto il mondo. L'opera propone un itinerario fra le principali architetture costruite a Milano fra la fine dell'Età antica e quella dell'Età moderna. Si tratta certamente di alcuni "dei più notabili" edifici milanesi, ma soprattutto dei cantieri che, fra IV e XVIII secolo, hanno visto architetti e ingegneri affrontare e risolvere i principali problemi della costruzione.
Per partecipare sarà necessario prenotarsi.

sabato 19 settembre 2020

Un insolito ciabattino 45 metri sopra Alba

Sabato 19 settembre 2020 il MUDI (Museo Diocesano di Alba) in collaborazione con l’Associazione culturale Colline e Culture propone l’apertura straordinaria del campanile della Cattedrale di San Lorenzo per scoprire la sorprendente struttura campanaria di origine romanica in compagnia di attori professionisti e di guide abilitate. Il format “Un insolito ciabattino” vi propone di vivere una doppia esperienza di visita in compagnia di una guida e di insoliti personaggi che animeranno le visite con performance teatrali nell’area archeologica sotto la Cattedrale e sul campanile romanico: una giovane innamorata, un vescovo ricercatore e San Teobaldo si aggirano tra le sale del museo e ci invitano a scoprire le imprese del santo ciabattino vissuto fino al 1150 nella città di Alba. A seguire il gruppo verrà accompagnato nella visita al percorso archeologico e sul campanile romanico del Duomo per ammirare Alba dall’alto e scoprire le sue antiche origini. Verranno organizzate visite guidate in due orari: ore 15.00 e ore 16.30. Durante la visita guidata sarà obbligatorio l’uso della mascherina e verranno creati gruppi con posti limitati pertanto è fondamentale la prenotazione. Ingresso al pubblico su Piazza Rossetti (Alba), dal campanile della Cattedrale di S. Lorenzo. Le performance teatrali sono a cura dell’Associazione Teatro di Tela di Alba e dell’Associazione culturale Insoliti Incontri di Torino. Le guide turistiche sono dell’Associazione culturale Colline & Culture di Alba.

ATTORI: Michela Fattorin, Vincenzo Galante e Paolo Mazzini

AUTORE E REGISTA: Sergio Luca Loreni

Prenotazione al numero tel. 349.1573506
Info: mudialba14@gmail.com.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

mercoledì 16 settembre 2020

"Il giudice Albertano" a Rocca d'Anfo (BS)

Per i "Venerdì della Rocca d'Anfo", venerdì 18 settembre 2020 alle ore 20,30 preso la Rocca d'Anfo (BS) Enrico Giustacchini, intervistato dallo storico Marcello Zane, presenta "Il giudice Albertano e il caso del suonatore nella notte" (Liberedizioni, 2020), il suo nuovo giallo ambientato nel Medioevo bresciano.
Con lui anche Francesca Demetz, che parlerà del libro "Realtà e bugie nella torre di San Martino". L'ingresso è libero.
Non è necessaria la prenotazione, ma è necessaria la mascherina. Gli appuntamenti si svolgono all’aperto e con distanziamento.
Per seguire l'evento su facebook clicca qui !

martedì 15 settembre 2020

"L'architttura medievale nel Canavese" al Castello di Agliè (TO)

Ritorna il ciclo di conferenze Un’ora di storia al Castello di Agliè, iniziativa che, da oltre dieci anni, propone approfondimenti su temi di arte, storia e architettura legati alla residenza alladiese. Dal 17 settembre al 22 ottobre, ogni giovedì alle ore 18 nel Salone di San Massimo, studiosi ed esperti focalizzano l’attenzione su aspetti e personaggi di rilievo per le vicende di questo straordinario complesso, delineando un excursus che dal contesto culturale del Medioevo, in cui si inseriscono i prodromi della struttura architettonica, conduce al Novecento e all’organizzazione del Castello in museo statale.   Ad aprire l’edizione di quest’anno giovedì 17 settembre 2020 alle ore 18,00 sarà Carlo Mario Tosco, docente di Storia dell’Architettura al Politecnico di Torino, con un intervento sull’architettura medievale nel Canavese, dall’età romanica agli sviluppi del gotico.

mercoledì 9 settembre 2020

Apertura serale straordinaria del Museo della Cattedrale di Anagni

Come ogni anno torna l’atteso appuntamento con l’apertura serale straordinaria del Museo della Cattedrale, venerdì 11 settembre 2020 dalle ore 18:30 alle 22:30, in occasione della ricorrenza dello Schiaffo di Anagni, vicenda storica che vede coinvolti il papa anagnino Bonifacio VIII da una parte, e la famiglia Colonna e il re francese Filippo IV dall’altra.
Il Museo si prepara ad accogliere i suoi visitatori nella suggestiva luce serale, con visite guidate arricchite da figuranti in costumi ispirati al Medioevo e che si concluderanno sotto le stelle con l’accompagnamento di musiche medievali nel chiostro illuminato dalle fiaccole.
Si ringrazia l'A.I.A.M. e l'Associazione Culturale Gruppo Medievale Colle Sant'Angelo per la gentile collaborazione all'evento.
Il costo del biglietto sarà di 𝟗 euro intero, 𝟔 euro ridotto per residenti di Anagni e ragazzi dagli 11 ai 18 anni, 𝟑 euro ridotto speciale per bambini dai 6 ai 10 anni.
Per maggiori dettagli visitate il nostro sito www.cattedraledianagni.it/eventi.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

martedì 8 settembre 2020

"Parliamo di Storia" con Alessandro Barbero e Alessandro Vanoli

Alessandro Barbero
al Tenda Sordello a Mantova, nell'ambito del Festival della Letteratura 2020, Alessandro Barbero con Alessandro Vanoli parleranno di "Parliamo di Storia".
"La Storia è appassionante quando si entra nel dettaglio, quando si comprende che i protagonisti sono diversi da noi per il modo di pensare, ma sono esseri umani come tutti". Professore di Storia Medievale all'Università degli Studi del Piemonte Orientale, Alessandro Barbero (Le Ateniesi, Il divano di Istanbul) è diventato negli ultimi tempi una vera e propria star di YouTube, dove centinaia di migliaia sono le visualizzazioni ai video delle sue conferenze estremamente coinvolgenti, grazie anche alla sua innata capacità di rendere viva e divertente la materia, senza mai scadere nell'asettico nozionismo, e di creare un contatto empatico con i personaggi dei suoi racconti, siano essi contadini, soldati, nobili o ecclesiastici. Per parlare insieme di come oggi si affrontano il metodo e la ricerca storica, lo affianca sul palco il medievista Alessandro Vanoli (Primavera. La stagione inquieta).

lunedì 7 settembre 2020

"Un'idea di Mediterraneo" con Alessandro Vanoli a Montova

Alessandro Vanoli
al Tenda Sordello a Mantova, nell'ambito del Festival della Letteratura 2020, Alessandro Vanoli parlerà di "Un'idea di Mediterraneo".
Popoli in fuga, spedizioni di conquista, scambi di merci e di saperi, epiche e furibonde battaglie, assalti di pirati, viaggi disperati di donne e uomini senza futuro. Che cosa è capace di raccontarci ancora, il Mediterraneo? Un viaggio tra passato e futuro attraverso il Mare Nostrum.
Alessandro Vanoli è nato a Bologna nel 1969, è uno storico medievista con alle spalle docenze e collaborazioni presso le università di Bologna, Milano, Tunisi, Cambridge, Amsterdam, Città del Messico e Buenos Aires. Affascinato dal Mediterraneo come crocevia di civiltà, culture, guerre e commerci, ha dedicato diversi saggi alla sua storia, occupandosi in particolare della penetrazione islamica in Italia e in Spagna. Dalle tensioni politiche e dalla profonda crisi economica, culturale e religiosa in cui si trova oggi immersa l'area mediterranea ha tratto spunto il saggio Quando guidavano le stelle (2015 e 2019), un itinerario sulle rotte degli antichi lungo un mare «che va navigato, costeggiato, esplorato». La riscoperta di luoghi, tragitti, stagioni, parole chiave e oggetti del passato contraddistingue molti altri suoi lavori, tra cui: L'ignoto davanti a noi, La via della seta (con Franco Cardini), Idolatria, Storia del Mediterraneo in 20 oggetti (con Amedeo Feniello), Inverno. Il racconto dell'attesa, Strade perdute e il più recente Primavera. La stagione inquieta (2020).
Ingresso gratuito con prenotazione e STREAMING

domenica 6 settembre 2020

"Fiera delle antiche Arti e Mestieri" a Verona

Domenica 6 settembre 2020 si svolge la Fiera delle antiche Arti e Mestieri, arti e mestieri del medioevo in piazza dei Signori a Verona organizzata della Compagnia del Sipario Medievale con il patrocinio del Comune di Verona.
Dall'arte della lavorazione della seta alla fabbricazione della pergamena e della carta. E, ancora, tintura dei tessuti e storia della scrittura.
L'ambientazione medievale è data dall'allestimento della "fiera delle antiche arti e mestieri": in un villaggio medievale - anche con case-laboratorio con arredi e attrezzi - artigianali ed artisti, provenienti da diverse località italiane, in costume storico riecheggiante il medioevo, lavorando tutti sul posto, propongono arti mestieri e manufatti di un mercato medievale.
Dalle 10 alle 18.30, in un mercato di oltre 20 postazioni, adeguato a tutte le normative per la sicurezza e il distanziamento sociale, è possibile ammirare e conoscere tutte le tecniche artigianali del passato. Ad esempio, la lavorazione del filato di seta, con una esposizione sulla formazione del bozzolo del baco da seta, e la realizzazione della pergamena, con l'utilizzo delle pelli di pecora. Inoltre, per tutta la giornata, artigiani ed artisti in costume storico medievale, propongono tradizionali attività dell’epoca a cui il pubblico può assistere, per imparare a conoscere le tecniche di lavorazione del passato e le arti che non ci sono più.