domenica 26 giugno 2022

Il medioevo a Caserta: San Pietro Aldifreda e Sant’Angelo ad pinos

Chiesa di San Pietro Aldifreda Affreschi 1480-1500
Proseguendo la collaborazione consolidata con “Passeggiando nel medioevo a Caserta” ecco la prima delle tre occasioni per scoprire anche le memorie culturali della Caserta in pianura. Martedì 28 giugno 2022 Il medioevo: San Pietro Aldifreda e Sant’Angelo ad pinos.
Giovani studenti (opportunamente addestrati dallo staff educativo del Museo Michelangelo) terranno le visite guidate alla scoperta della chiesa di San Pietro, straordinaria e poco conosciuta chiesa di Caserta, con importanti testimonianze medievali. La Cappella Vocale e Strumentale “I musici di Corte” eseguirà musiche medievali (in particolare da repertori normanni meridionali del XII secolo) in abito antico. Nel cortile della parrocchia sarà possibile vedere due brevissimi video-confetti (circa 2 min ciascuno) sulla chiesa di San Pietro e su quella ugualmente medievale di Sant’Angelo ad Pinos (oramai rudere non visitabile).L’idea è di Associazione Culturale “Francesco Durante”, in collaborazione con il Museo Michelangelo (che ha realizzato le pagine wikipedia dei luoghi medievali di Caserta) e l’Associazione Culturale “Tempo di Festa” (esperta in rievocazioni e ricostruzioni di cibi storici). Si ringrazia per la collaborazione logistica la parrocchia di San Pietro in Cattedra.
Per maggiori informazioni e prenotazioni clicca qui !

sabato 18 giugno 2022

Camminata medievale “Sulla via di Dante”

Una camminata su un’antica strada medievale tra boschi, paesaggi, maestosi ponti e resti di chiese. L’iniziativa, dal titolo “Sulla via di Dante”, è promossa dalla Brigata di Raggiolo e dall’Ecomuseo del Casentino che domenica 19 giugno proporranno un’esperienza tra la natura e la storia lungo il sentiero lastricato che da Raggiolo conduce fino a Quota. La passeggiata, rivolta a persone di tutte le età, partirà dalle 15.00 da piazza San Michele e andrà a chiudere gli appuntamenti primaverili della prima edizione de “Le domeniche di Raggiolo”.
Questo evento rappresenterà un’occasione per percorrere e scoprire il sentiero nel bosco che, da secoli, collega i due borghi alle pendici del Pratomagno e che è stato riconosciuto come un tratto del Cammino di Dante in Casentino. La strada medievale, riportata alla luce negli anni passati dagli sforzi congiunti dei volontari della Brigata di Raggiolo e della Pro Loco di Quota, fa infatti tappa tra luoghi di rara bellezza in termini storici, architettonici e paesaggistici tra cui il maestoso ponte medievale dell’Usciolino e i resti della pieve romanica di Sant’Angelo. “Sulla via di Dante” proporrà un percorso ad anello che terminerà con una merenda dolce preparata dalla Brigata di Raggiolo; per partecipare è consigliata la prenotazione con una mail a labrigatadiraggiolo@gmail.com.

mercoledì 15 giugno 2022

Medioevo europeo e mediterraneo: scambi, circolazione e mobilità artistica

Da mercoledì 15 giugno fino a sabato 18 giugno 2022, presso l'Aula Odeion e l'Aula Venturi dell'Edificio di Lettere, si terrà il convegno dottorale di Storia dell'arte medievale dal titolo "Medioevo europeo e mediterraneo: scambi, circolazione e mobilità artistica", organizzato dal Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte e Spettacolo (SARAS), insieme al Dottorato di ricerca in Storia dell'arte.
La prima giornata che si terrà presso l'Aula Odeion alle 14,30, sarà aperta dai saluti di Arianna Punzi, preside della Facoltà di Lettere e filosofia, di Gaetano Lettieri, direttore del Saras e di Manuela Gianandrea, coordinatrice del Dottorato di ricerca in Storia dell'arte. L'evento, che ogni anno vede confrontarsi su un tema di Storia dell'arte medievale docenti e dottorandi/neodottori di ricerca provenienti da tutta Italia, quest'anno viene ospitato dalla Facoltà di Lettere e filosofia della Sapienza.
Le prime tre giornate di incontri avranno luogo presso l'Aula Odeion, mentre la giornata finale di sabato 18 giugno si terrà presso l'aula Adolfo Venturi. Per ulteriori informazioni, si può consultare il programma, o inviare una mail a: seminariodottoralesapienza@gmail.com.

venerdì 10 giugno 2022

Apertura straordinaria della Rotonda medievale di Città di Castello (PG)

A grande richiesta apertura straordinaria della Rotonda medievale di Città di Castello venerdì 10 e sabato 11 giugno 2022. “Abbiamo chiamato l’iniziativa dal Virtuale al reale perché per una volta dalla rete torniamo al territorio, alla bellezza di essere fisicamente nei luoghi ed incontrarvi le persone reali” spiega l’assessore alla Cultura Michela Botteghi, parlando della genesi di questa iniziativa: “Qualche settimana fa abbiamo pubblicato sul gruppo facebook Città di Castello Cultura un post che presentava questo luogo così originale che ha suscitato tantissimo interesse con quasi 5000 lettori, molte condivisioni ma soprattutto molte richieste di informazioni su dove si trovasse e come si potesse visitare. Così abbiamo deciso di organizzare una apertura straordinaria con alcuni eventi collaterali grazie alla collaborazione della Scuola comunale di musica G. Puccini e della Scuola Diamante Danza.
Pensiamo possa essere un’occasione per dedicare un fine settimana a scoprire un’importante attestazione del nostro passato storico ed artistico. Infine l’evento, curato dalle due tirocinanti dell’Ufficio Cultura Alessia Assisi e Paola Cacciatore e dai due operatori del Servizio Civile, Francesco Monaldi e Martina Ligi, è anche un’occasione formativa e di crescita così da lavorare sul ruolo di queste figure sempre più spesso a supporto degli uffici e sulle risorse di cui sono portatori”.  L’ apertura della Rotonda medievale è programmata in due giorni: venerdì 10 giugno dalle ore 18,00 alle 22,00 si terranno delle performances di musica e danza: alle ore 18:00-18:30 ci sarà l’intervento di Musica Medievale della classe di chitarra della scuola comunale di Musica G. Puccini del prof. Giulio Castrica. Alle ore 21:00-22:00 ci saranno le esibizioni delle ballerine di Danza Contemporanea del Consorzio Castello Danza, che vede riunite le scuole del territorio, in collaborazione con Scuola Diamante Danza. Sabato 11 giugno dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 16 alle 22, sono previste visite a cura dei collaboratori del Servizio Cultura. Inaugurazione alle ore 18.00 di venerdì 10 giugno 2022. Ingresso e visita liberi.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

domenica 5 giugno 2022

Poggio di Otricoli, il territorio fra antichità e prima età moderna con il professor D’Angelo

Cos’erano Otricoli, Poggio e Calvi dell’Umbria molti secoli fa? Quali erano i rapporti fra di loro e con il papato? Se ne parlerà domenica 5 giugno 2022 alle ore 18,00 in occasione della conferenza organizzata dall’associazione Castrum Podii Medii alla chiesa di San Nicola di Poggio di Otricoli. “Un territorio di “frontiera”: Otricoli, Poggio e Calvi dell’Umbria. L’Alta Sabina fra antichità e medioevo” è infatti il titolo della conferenza che terrà il prof. Edoardo D’Angelo, ordinario di filologia latina medievale all’Università degli Studi di Napoli.
 
Il prof. D’Angelo traccerà una breve storia del territorio narnese meridionale tra antichità e prima età moderna, con un focus sul territorio di Poggio di Otricoli, sul santo protettore della comunità locale e sui rapporti con i comuni limitrofi. La lentissima costituzione di quello che in età moderna sarà lo Stato della Chiesa terrà i territori soggetti in rapporti verso il papato e reciproci di grande instabilità e mutevolezza. Poggio, “communitas minima” più che minore, come molti altri centri, tenta di appoggiarsi al potere centrale, ma remoto, per tenere le distanze dai centri vicini e per questo molto più invasivi come Otricoli, Narni e Calvi dell’Umbria).

sabato 4 giugno 2022

Inaugurazione del Sentiero Storico Culturale "Madonna della Neve"

Domenica 5 giugno 2022
a Collesano (Palermo) si terrà l‘inaugurazione del sentiero medievale  ‘‘Madonna della Neve’’, risalente al XV secolo d.C. e riportato al suo stato naturale dopo anni anni di incuria.
L’evento è inserito nel programma dell’Ente Parco delle Madonie in occasione della XVII edizione della settimana europea del geoparks, è stato progettato con il patrocinio del Comune di Collesano. 
Dopo aver percorso il sentiero in una passeggiata ecologica, si terrà una visita ai monumenti storici del paese, a cura dell’Associazione ANAS Collesano in collaborazione con diverse Associazioni locali.
Appuntamento alle ore 9,00 in piazzale della Madonna dell’Annunziata La Vecchia, adiacente al parcheggio del cimitero comunale: a fine passeggiata sarà prevista una degustazione dei prodotti tipici locali, presso la piazzetta YVERDON-LES-Bains.
Per info contattare Antonello Vara al 320 8233570.

mercoledì 1 giugno 2022

Persecuzione e martirio dei Templari 1307-1314

La soppressione dei Templari agli inizi del XIV secolo non fu una delle tante abolizioni di ordini religiosi avvenute nel lungo cammino della Chiesa, ma una vera e propria eliminazione fisica (e morale), perpetrata da Filippo IV detto il Bello, re di Francia, con la sostanziale acquiescenza di Clemente V, il primo dei papi "avignonesi".

Mercoledì 1 giugno 2022 alle ore 18,00 Simonetta Cerrini, storica medievista specializzata in storia della spiritualità dei laici nel Medioevo e in storia dei Templari, commenta il libro Persecuzione e martirio dei Templari 1307-1314 di Carlo Castignani, deputato della Deputazione di storia patria per le Marche e socio del Centro Studi Storici Maceratesi, che da anni rivolge la sua attenzione s soprattutto alle vicende dei Templari e agli insediamenti della Militia templi nelle Marche.
La conversazione può essere seguita nella pagina Facebook della Società Pesarese di Studi Storici e sul canale Youtube (dove rimarrà registata) cliccando qui !

sabato 28 maggio 2022

Torneo delle Torri VIII Edizione

Per maggiori informazioni clicca qui !

Presentazione a Lecce di "Ramondo lo scudiero"

“Il Castello delle Rose” è la rassegna di presentazione di libri legati alla storia di Lecce, del territorio e su autori salentini che raccontano la propria città che si tiene nel Castello Carlo V di Lecce ogni domenica a partire dall’8 maggio, mese dedicato a livello nazionale alla promozione della lettura.
L’iniziativa aderisce infatti a "Il Maggio dei Libri”, la campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto.
Gli incontri gratuiti si tengono ogni domenica di maggio nella piazza d’armi (cortile interno) del Castello Carlo V.
L'ultimo appuntamento va in scena domenica 29 maggio 2022 alle ore 19,00 con la presentazione del romanzo storico "Ramondo lo scudiero" (YouCanPrint, 2021) di Antonio Chirico che dialoga con Pompea Vergaro, editor e critica d'arte, e con Sara Foti Sciavaliere, giornalista, reading a cura dell'attrice Annamaria Colomba.
Per maggiori informazioni clicca qui !

venerdì 27 maggio 2022

“Bagnaia e Villa Lante: da castrum medievale a luogo di delizie” presentazione a Viterbo

Venerdì 27 maggio 2022 alle ore 17,30, presso la Sala Regia del Palazzo dei Priori di Viterbo, si terrà la presentazione del volume nato dallo studio e dalla ricerca dello storico dell’arte Marco Zanardi, dal titolo “Bagnaia e Villa Lante: da castrum medievale a luogo di delizie”.
Il libro, edito da Edizioni Archeoares, racconta la ricchezza artistica di Bagnaia, esaminando il rapporto unico del borgo viterbese con il capolavoro rinascimentale di Villa Lante. Nuove scoperte, approfondimenti e documentazioni inedite fanno di questo volume uno strumento completo, scientifico e aggiornato, ricco di descrizioni, immagini in alta risoluzione e mappe che aiutano il visitatore ad orientarsi tra le numerose scene dipinte all’interno dei monumenti del borgo e nelle palazzine della villa, grazie a un linguaggio chiaro ed efficace.
All’incontro interverrà l’autore del volume, lo storico dell’arte Marco Zanardi e la Dott.ssa Lara Anniboletti, Direttore del Museo Archeologico nazionale di Civitavecchia e Responsabile di Villa Lante a Bagnaia. (Direzione Regionale dei Musei del Lazio). A moderare l’incontro sarà Cristina Pallotta, giornalista e addetto stampa del Comune di Viterbo.

venerdì 20 maggio 2022

"Franchino Gaffurio compositore. I mottetti" presentazione a Milano


Sabato 21 maggio 2022 alle ore 15,00 presso il Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso libero da Via Nirone, 7 fino ad esaurimento dei posti disponibili e obbligo di mascherina FFP2 in sala) Italia Medievale è lieta di invitarvi alla presentazione del saggio “Franchino Gaffurio compositore. I mottetti” (LesMus, 2022) di Francesco Rocco Rossi con la partecipazione dell’autore e di Massimo Marchese e Ugo Nastrucci che eseguiranno due mottetti di Gaffurio intavolati per liuto. Per maggiori informazioni clicca qui !

giovedì 12 maggio 2022

Bassano medievale: passeggiata nel cuore cittadino

Domenica 15 maggio 2022
alle ore 15,30 si tiene una passeggiata nel centro storico di Bassano del Grappa )VI) tra le sue principali strutture medievali: la torre civica, il camminamento degli Ezzelini e Porta Dieda. Un'ottima occasione per scoprire un momento storico di grande importanza per la città del Grappa. Non mancheranno segreti e qualche curiosità sui personaggi che l'hanno popolata.
La Torre Civica viene documentata per la prima volta nel 1349 in occasione di una ricollocazione di una campana comunale.
E’ verosimile che sia stata costruita prima di questa data, vale a dire o poco prima o poco dopo il 1312, quando, per dare maggior sicurezza all’abitato cresciuto al di fuori dell’antico castello, si avvia la costruzione della seconda cinta muraria.  
Prenotazione obbligatoria telefonando al 371 1122121 o scrivendo una mail a torrecivicabassano@gmail.com.

lunedì 9 maggio 2022

Lumezzane (BS), arriva il giudice Albertano

Martedì 10 maggio 2022 alle ore 20,30 per la XV edizione della rassegna "Apriti Libro" promossa dall'Assessorato alla Cultura, Enrico Giustacchini presenta il suo giallo medievale "Il giudice Albertano e il caso del giullare triste". Conduce Marcello Zane; letture di Massimo Pedrotti. L'ingresso è gratuito.

Ottavo romanzo giallo con il protagonista giudice Albertano. È il 27 luglio 1243. In un giardino spunta il cadavere di un giovane soldato. Intorno al corpo un pugnale, un guanto e otto vasi di rose damascene. Lo stesso giorno del ritrovamento un misterioso giullare dal volto annerito si allontana a cavallo dalla città. Sarà lui l'assassino? 

Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !